La nascita di una export bank italiana potrebbe essere più vicina di quanto non si pensi. Il punto di partenza è la convenzione tra Cassa depositi e prestiti, Sace, Simest e Abi operativa dal 2010, che è riuscita a garantire i finanziamenti a favore dell'export in un periodo di stretta creditizia.

Lo stesso Piano nazionale per l'export 2013 -2015 colloca il nuovo polo di finanza per l'internazionalizzazione in seno alla Cdp. Un percorso che ricorda da vicino quanto accadde in Germania, la cui export bank è nata appunto da uno spin off della locale Cassa depositi e prestiti.

Visualizzazioni: 49

Contribuisci alla discussione

 


© 2011 Creato daa KNOW NET S.r.l. — P.IVA 02932470137.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio

Attenzione!

I Forum sono stati creati per discutere argomenti di interesse comune tra i membri di Officine Italiane Innovazione.

Essi non sono appropriati per la diffusione di iniziative o proposte.

Per promuovere le Tue iniziative utilizza Bacheca Business Plus: solo così i Tuoi annunci verranno visualizzati in prima pagina e inoltrati a oltre 13.000 imprenditori.

Non ora