Francesco Rocchi
  • Uomo
  • Italia
  • Phoenix Security Group Srl

Amici di Francesco Rocchi

  • Roberto Mazzaroli
  • Pasquale
  • mario perrone
  • Vincenzo Saracini
  • Paolo Pellizzer
  • beppe giuseppe bullegas
  • Tiziana Pittia
  • Ferdinando Caputo
  • S.M.E. IMPRESA DI PULIZIE...
  • Letizia Bonzi
  • Daniela Castaldo
  • moutia abdelilah
  • Gaetano Bonfissuto
 

Pagina di Francesco Rocchi

Informazioni sul profilo

Azienda (Company Name)
Phoenix Security Group Srl
Indirizzo, CAP, Città (Company Address)
64100 - Teramo
Provincia Italiana o Stato Estero (Italian Province or Foreign Country)
Italy (Scegliere piuttosto una provincia in cima a questa lista)
Partita I.V.A. (VAT Number)
01920370671
Sito Internet (Company Web Site)
http://www.phoenixsecurityitaly.net
Settore azienda (Industry)
Servizi (Services)
Fatturato (Turnover)
400.000,00
Numero addetti complessivi (Number of Employees)
25
Mercato di riferimento (Relevant Market)
Internazionale (Global Market)
Qual è la Tua funzione in azienda? (Your role in the Company)
Titolare/Amministratore/Socio (Owner / CEO)

Security

«Un uccello mitologico, che non muore mai, la fenice vola lontano, avanti a noi, osservando con occhi acuti il paesaggio circostante e lo spazio distante. Rappresenta la nostra capacità visiva, di raccogliere i informazioni sensorie sull'ambiente che ci circonda e

sugli eventi che si dipanano al suo interno. La fenice, con la sua bellezza assoluta, crea un'incredibile esaltazione unita al sogno dell'immortalità».

 

(proverbio cinese, The Feng Shui Handbook— feng shui Master Lam Kam Chuen)

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------

L'attività di Portierato/Guardiania non è più soggetta, ai sensi della Legge 24.11.2000, n. 340, a regime dell'autorizzazione di polizia di cui all'art. 62 T.U.L.P.S., dando spazio a società di servizi di portierato, ovvero servizi fiduciari e sussidiari.

La predetta giurisprudenza ha affermato che l'attività di portierato (di custodia), quale che ne sia la forma di espletamento, ha tra le sue finalità lecite e possibili anche quella di tutela della proprietà, essendo peraltro sufficiente la presenza di un portiere (o dei dipendenti delle società di servizi) a scoraggiare eventuali intrusioni o altre azioni in un suo danno.

In questo caso le prestazioni possono consistere: nel controllo delle infrastrutture di servizio, della chiusura delle porte e delle finestre, dei quadri elettrici, delle attrezzature elettroniche, etc; nella registrazione dei visitatori, nel controllo e nell'ispezione degli accessi, nella regolazione dell'afflusso delle vetture nei parcheggi,nella monitorizzazione dell'impianto di allarme antintrusione e nell'obbligo. In caso di allarme, di darne immediata notizia al servizio tecnico ed a quant'altri verranno individuati dall'ente proprietario per i necessari interventi; nella gestione tecnica del patrimonio mobiliare ed immobiliare dell'azienda; in compiti ispettivi sia nel parcheggio che in aree interne all'edificio; nell'assicurarsi che nessuna persona sconosciuta entri nello stabile senza dichiarare dove è diretta; nell'impedire l'ingresso ad accattoni, venditori ambulanti o persone sospette, impedendo il volantinaggio da parte di persone non autorizzate; vietare la sosta nella guardiola a persone non autorizzate; custodire le cose loro consegnate; ispezionare, dopo la chiusura del portone, i cancelli, ogni altra porta di accesso ed i locali; svolgere uno specifico lavoro di prevenzione ed eventuale intervento antincendio, antiallagamento, fughe di gas etc...



Fonti:

Prot. n. 0400367/16.4/Gab. 22 marzo 2004

Prefetto Orrù - Ufficio di Gabinetto, Ministero dell'interno

D.L.vo 157/1995

Legge 24.11.2000 n° 340

 

Immagini di Francesco Rocchi

Spazio commenti (8 commenti)

Devi essere un membro di Officine Italiane Innovazione per aggiungere commenti!

Partecipa a Officine Italiane Innovazione

Alle 11:20 del 2 Ottobre 2014, Paolo Pellizzer ha detto...

Salve Francesco,

a distanza di un anno mi rifaccio vivo.

Come andiamo?,,,marocco ,,slovenia?

Posso dire che il discorso Pemba Mozambico e' piu' che mai valido,,hanno scoperto altri giacimenti di gas e non esagero affermando che la zona e' avviata come la prossima Dubai.

Ribadisco fortemente la necessita' di avere in loco attivita come la sua.

Cortesemente mi dia un cenno.

Buon lavoro

Paolo Pellizzer

Alle 12:47 del 23 Agosto 2013, moutia abdelilah ha detto...

salve,

siamo una azienda multiservizi ( promozione immobiliare,commercio,import export,construzione e lavori vari,formazione,communicazione,consulting,organizazione eventi....) in marocco e siamo disponibile ad collaborare con tutti aziende interssante ad investir in marocco,c'e sono tanti opurtunita........cordiale salute

Mr.Moutia Abdelilah

idrimo group.srl

tel

00212524373932

00212540075522

cell

00212641256511

00212621872627

email

idrimo.group@gmail.com

skype

obidiente1

Alle 7:08 del 31 Luglio 2013, francesco muzio ha detto...

Buongiorno,

io sarei interessato alle Marche; Le lascio il mio cell. x pronto riferimento: 333-1869759.

Saluti

Francesco Muzio

Alle 16:13 del 30 Luglio 2013, Vincenzo Saracini ha detto...

Gent.mo Francesco,

lasci pure perdere il dott., è sufficiente Vincenzo;

stiamo rinnovando/aggiornando la documentazione dei prodotti, appena disponibile le invierò un messaggio e/o se preferisce possiamo utilizzare anche la mail, la mia è v.saracini@tecnors.it.

Cordiali saluti

Vincenzo Saracini

Alle 18:49 del 29 Luglio 2013, Vincenzo Saracini ha detto...

Gent.mo Francesco,

l'azienda che rappresento progetta e produce dispositivi elettronici per domotica, controllo accessi, ecc. e tra questi un Energy Data Logger. Nel caso fosse interessato mi contatti su v.saracini@tecnors.it .

Auguri per la sua attività.

Cordialmente

Vincenzo Saracini

Alle 20:01 del 26 Luglio 2013, Paolo Pellizzer ha detto...

 Gent. Francesco,,

essere perplessi e cauti rispetto al nuovo e' una caratteristica diffusa e,,,molto italiana.

 

 Anni fa',vivevo in Uganda , e un giovane di Roma appena arrivato a Kampala ,tipo brioso e intelligente mi venne a trovare per avere delle info.,,inquanto io "veterano del posto". Vendeva attrezzature (chiavi inglesi Beta),,,non contento si guardava intorno ,,, in breve si butto' nel fotovoltaico.

L'Uganda sebbene in crescita all'epoca ,paragonata al Mozambico di adesso " is not a mach" era nulla.

 

Ma essendo l'unico ,,,senza garanzie di successo ne certezze,,e praticamente ebbe il monopolio di tutti!!,, dico tutti gli impianti a energia alternativa in Uganda.

Tutte le missioni religiose, molte ambasciate,aziende di ogni tipo gli affidarono la creazione di sistemi back up,,, e dire che lui non era neanche un gran esperto ,,,imparo' tra un errore e un altro. Certo,, aveva coraggio!,,e io nel mio piccolo lo incoraggiavo a mia volta.

 

Importava Inverter,e turbine americani,,, ando'(andammo) in Cina per far fare batterie di accumulo specifiche (quelle a disposizione erano comuni batt. per camion)in loco non si trovava nulla (come a Pemba adesso),,,, e ha fatto una fortuna ,, e a quanto mi risulta e' ancora la dove si e' fatto una casa da sogno.

 

Le dico questo perche' per darle il polso della situation,,,,,Pemba e' come Dubai 30 anni fa'.

 

Pemba ha un  Potenziale unico ,,grazie alla unicita' storica del momento.

 

Non e' che forse c'e' bisogno della sua attivita',,, lei sarebbe come l'acqua nel deserto...Tutti hanno bisogno di lei,,o qualcuno come lei.

 

Lei mi perdonera' la schittezza quasi arrogante,, ma e' la verita'.

 

Quello che posso aggiungere e' che l'energia di rete a Pemba e' cara e scarsa''e se io dovessi scommettere su qualcuno come Lei e la sua azienda, nel attestarsi in zona e operare,,,,, lo farei a occhi chiusi.

 

Se posso essere un faro per lei,,, credo di aver gia' fatto luce ,, e posso continuare a farla!!

 

Mai scritto tanto alla stessa persona in un giorno. 

 

 

     

Alle 17:01 del 26 Luglio 2013, Paolo Pellizzer ha detto...

Allora, intanto ringrazio per il replay.

Vivo in Oman,, ho pero' interessi in Mozambico dove vive la mia famiglia e dove sto' avviando un progetto atto a produrre materia prima (oili veg.) destinazione biodiesel.

 

Recentemente in zona(Pemba) hanno trovato giacimenti di gas enormi,,,Eni, Halliburton, Shell, Anadarko,ecc. sono piombati in loco e hanno stravolto l'ambiente.

 

La cosa e' recente ,,e considerando che il posto ha carenze di ogni tipo ,non ultimo, il settore elettrico-energetico,,,e il bisogno di energia e' immediato ,,,e non essendoci un referente per esempio come Voi,,inoltre molte attivita'sono  translate ai campi lavoro dove non esiste rete.

 

Adesso poi ci sono decine di aziende satellite a supporto tutte con gli stessi problemi da risolvere legati all'energia carente

 

Sole 300 giorni anno,,,,Aziende pronte a pagare il doppio del dovuto,,,,quantita di soldi inimmaginabile dato il momento,,,, nessuna concorrenza di sorta (nel Vostro campo).

 

Io fossi in Lei ne parlerei con gli investitori,,, e mi creda questa e' una opportunita' unica,, ora adesso.

 

Ho 60 anni e ,,,un po' di esperienza.

 

Sono a disposizione per qualsivoglia collaborazione.

 

Auguri e buon lavoro

 

 

 

Alle 15:41 del 26 Luglio 2013, Paolo Pellizzer ha detto...

Salve Francesco,,

contemplate anche progetti all'estero??

Paolo Pellizzer

 

 
 
 

 


© 2011 Creato daa KNOW NET S.r.l. — P.IVA 02932470137.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio

Attenzione!

I Forum sono stati creati per discutere argomenti di interesse comune tra i membri di Officine Italiane Innovazione.

Essi non sono appropriati per la diffusione di iniziative o proposte.

Per promuovere le Tue iniziative utilizza Bacheca Business Plus: solo così i Tuoi annunci verranno visualizzati in prima pagina e inoltrati a oltre 13.000 imprenditori.

Non ora